In Ictu Oculi

Recetario para los nuevos tiempos

L’inferno di AC/DC fa tremare Siviglia

La band rock più famosa della storia in uno dei migliori concerti che vengono richiamate a Siviglia. La band di Young ha riempito lo stadio Olimpico della città con più di 60.000 anime che gridavano per un inferno di rock e chitarre di fuoco. Pura TNT che sono stato l’inizio dei concerti estivi.

Per anni sono stati appesi alle pareti, sono stati portati sulle camicie, e soprattutto hanno ascoltato ogni disco, ogni opera. La scorsa notte, queste figure ideali, come icone venerate ha preso forma davant agli occhi di più di 60.000 fedeli, molti dei quali avevano aspettato tutta la vita questo momento. E non c’era desilusione.

Una animazione proiettate su uno schermo gigante, seguita da una profusione di esplosione e l’arrivo sulla scena di una locomotiva a grandezza non riescono a distogliere l’attenzione del maggiore effetto scenico a disposizione del gruppo australiano: il chitarrista Angus Young, con quasi 60 anni, che corre intorno al palcoscenico mentre colpisce  gli accordi di Rock’ and Roll train. Insieme a Young, Brian Johnson, i 63 compiuti, “il vecchio cane, come ama essere conosciuto, rompe con il suo rabbioso grido e la sua danza mágica. Gridava “Ciao Sevilla!” e abbatteva gli spiriti del Olimpico perché la voce di Brian è più di una voce è una leggenda viva e ruggente.

Ci furono, naturalmente, repertorio per tirare. Passarono como un ciclone Hell ain’t a bad place to be, dopo l’esplosiva Back in black, la grandissima Big Jack, anche Dirty deeds done dirt cheap e Thunderstuck, un arma di distruzione di massa contro la noia. È impressionante il modo in cui fanno uno spettacolo infinito senza troppi elementi scenici e musicali. La musica sudava steroidi e il ritmo sembrava un martello inesauribile che minacciava di rompere il cielo di Siviglia.

Dopo Black Ice, il recente successo di cui prende il nome il Tour, è venuto The Jack, un soggetto in cui la telecamera si concentra su ogni ragazza attraente dello stadio. È in quel tempo quando Young si fa uno dei suoi celebri strip-tease in cui mostra la biancheria intima dove si visualizzava il logo degli AC / DC, Probabilmente uno dei più divertenti momenti dello spettacolo.

Gli ultimi ad essere convinti, lo feceno in modo devastante con TNT, insieme a Whole Lotta Rosie e la comparsa sulla scena della famosa bambola gonfiabile degli AC / DC che segnava il finale.

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s

A %d blogueros les gusta esto: